logo Bari International Gender film festival

Bari International Gender film festival

Festival del cinema LGBTQI e delle diversità di genere della città di Bari

© Copyright by BIGff | Powered by LinkPositive | All rights reserved
 

BIGff

Bari International Gender Film Festival

Il BIG é un festival che intende farsi link tra cinema, musica, performance, intrattenimento culturale, proponendo una riflessione ed una sensibilizzazione sulle tematiche del genere, dell’identità e dell’orientamento sessuale, intesi come processi e possibilità in divenire. La rete BIG, accademica, artistica e sociale, è eterogenea, multipla, differente: spazio di confronto internazionale e radicamento territoriale.

 

Il BIG film festival è organizzato dalla Cooperativa Sociale Al.i.c.e. – ALternative Integrate Contro l’Emarginazione.

 

BIG ff trova la sua origine a partire dal substrato teorico degli studi sulla diversità di genere – Gender Studies – che dagli anni ‘70 interessano sempre più gli ambiti accademici a livello interdisciplinare. Il presupposto, largamente condiviso dalla comunità scientifica e culturale, è che i concetti di mascolinità e femminilità sono relativi e che il rapporto fra sesso e genere varia a seconda delle aree geografiche, dei periodi storici, delle culture di appartenenza.

La complessità del tema rimanda a tutta una serie di concetti chiave – come i diritti fondamentali dell’uomo, la convivenza delle differenze, il rapporto con l’altro da me – e richiede strategie comunicative ad hoc che siano in grado di arrivare alla cittadinanza, superando cliché e resistenze legate alla mancanza di una corretta informazione e di un sano dibattito o, come spesso accade, ad una distorta visione. La potenza del cinema può costituire un medium privilegiato per attivare questo processo di consapevolezza: apre alle visioni, interroga il presente ed “educa” attraverso la Bellezza.

 

Il Bari International Gender Film Festival intende contribuire alla sensibilizzazione politica e culturale nel panorama regionale/nazionale e avere un profondo ruolo sociale nella costruzione e diffusione di una cultura di rispetto verso tutte le diversità di genere presenti sul territorio pugliese – gay, lesbiche, bisessuali, transessuali, metrosexual – consolidando quell’attitudine all’ospitalità e all’accoglienza tipica di un paese mediterraneo.