logo Bari International Gender film festival

Bari International Gender film festival

Festival del cinema LGBTQI e delle diversità di genere della città di Bari

© Copyright by BIGff | All rights reserved
 


BIGff – BARI INTERNATIONAL GENDER FILM FESTIVAL

dal 4 al 12 dicembre 2020 in streaming su MYmovies.it

Il BIG Bari International Genderfilm festival promosso dalla Soc.Coop. Al.i.c.e, è il festival del cinema gay-lesbo-bisex-trans-queer-intersexual della città di Bari, attivo dal 2015. Si articola in un fitto programma di attività culturali che copre l’intero arco dell’anno con proiezioni di film (lungometraggi, documentari e cortometraggi), dibattiti e conferenze, laboratori artistici, incursioni performative (teatro/danza/musica), incentrati sulle tematiche del genere, dell’identità e dell’orientamento sessuale.

Ogni anno il BIG film festival intercetta dall’attualità alcuni trend-topic e li traduce in programmazione artistica rispondendo ad una richiesta di contemporaneità relativamente ai temi d’indagine. Intravede nelle diverse geografie del PIANETA una possibilità di confronto e dialogo mettendo a conoscenza il pubblico, attraverso film di diversa provenienza, delle differenti realtà socio-politiche esistenti al mondo, in questo modo sensibilizzando l’audience al rispetto delle diversità sessuali ed anche etniche e sociali.

#PIANETA in questo anno particolare fa anche riferimento al tema dell’emergenza e della cura, così che le tematiche sul rispetto delle differenze possano estendersi senza confini, oltre i concetti della sessualità e dell’identità, diventando “intersezionali” con i temi della bio-diversità, dell’ecologia, della salvaguardia ambientale e animale, della solidarietà umana, della de-colonizzazione dei saperi, della discriminazione etnica, dell’immigrazione, dell’accesso alle cure.

Avevamo in mente grandi cose quest’anno ma le restrizioni anti-covid hanno limitato la nostra volontà di espansione che rimanderemo a tempi migliori.

Ci sono i film vincitori del Teddy Award dell’ultima 70^ edizione del Festival del Cinema di Berlino, l’ultimo di epoca pre-covid, dal quale sono riemersi nella loro miglior forma autori come i registi Patrick Chiha (Teddy Award Best Doc con Si c’etait de l’amour) e Sebastien Lifshitz (dalla sezione Panorama con Petite Fille) e il film vincitore del Teddy Award di quest’anno Futur drei/No hard feelings). C’è un mini-focus sulla Turchia, paese in bilico fra oriente e occidente, recentemente alle cronache per la brutale azione repressiva di governo Erdogan che ha criminalizzato ogni differenza e bannato qualsiasi manifestazione di attivismo e cultura LGBTQ (preziosa la collaborazione con il KUIR FEST PINK LIFE di Ankara/Istanbul, il festival itinerante del cinema Queer turco proibito dal 2017; e il Divine Queer Film Festival di Torino, festival di cinema indipendente a tematica queer che esplora i temi fluttuanti di genere, identità e diverse abilità); ci sono le creazioni più suggestive e innovative del cinema belga, francese, italiano e tedesco ed anche voci dal Medio Oriente.

Quello che presentiamo attraverso la selezione cinema e performance, seppur adattata alle circostanze e più concentrata rispetto alle iniziali previsioni, è già una sintesi di un mondo “altro”, di un altro pianeta: storie e personaggi che compongono già un nuovo mondo, che si buttano alle spalle l’obsoleto, che lo combattono ostinatamente, per il diritto ad esistere meravigliosamente e vivere con gioia, liberamente, in una rinnovata comunione con il cosmo.

Guarda tutti i film su MYmovies.it con un unico accredito a soli € 14,90

Ricorda che puoi sostenere il BIG – Bari International Gender film festival con una donazione

);